Chi siamo

Storia

UNA STORIA TUTTA DA GUSTARE: DALL'INIZIO ALLA FINE.

Fetta dopo fetta è dal 1927 che Brendolan porta sulle tavole i migliori salumi della tradizione italiana. Specialità gastronomiche inconfondibili che deliziano i palati più esigenti, ricercate prelibatezze che sottolineano i sapori genuini di una volta. Lo stabilimento originario di Lonigo, vicino a Vicenza, è stato fin dall'inizio un vero e proprio laboratorio del gusto dove stagionare i quartini di maiale provenienti dalla macellazione domestica. La produzione dello stabilimento storico di Lonigo è stata trasferita nel più moderno sito di Meledo di Sarego, sempre in provincia di Vicenza. La scelta di spostare la produzione in due aree simbolo della produzione del prosciutto, Langhirano e San Daniele del Friuli, è stata la conseguenza per continuare una storia fatta di bontà, passione e tradizione. Oggi i 4 prosciutti crudi DOP di propria produzione - San Daniele, Parma, Veneto e Carpegna - sono il segno di riconoscimento di uno specialista della qualità.

FOTO: 1930 Salumeria dei F.lli Brendolan in Lonigo.
Propria stagionatura prosciutti di San Vito e Sopresse Venete. Esposizione Antica Fiera Annuale.

Mission

QUALITÀ E SICUREZZA, FINALMENTE INSIEME.

Dal 1927 qualità e sicurezza sono i nostri migliori compagni di viaggio. Da oltre ottant'anni ci dedichiamo alla lavorazione e alla stagionatura dei crudi con la passione del primo giorno: per soddisfare i palati più esigenti e i più raffinati buongustai.

Oggi autorevoli certificazioni, come la DOP (Denominazione di Origine Protetta), e le tecnologie più evolute fanno di Brendolan, in Italia e all'estero, un punto fermo per chi cerca la bontà. Un marchio di riferimento che porta nei mercati di tutto il mondo, dagli USA al Canada fino al Giappone, una storia di eccellenza.

Gruppo Brendolan

ABBIAMO CONQUISTATO UNA BELLA FETTA DI MERCATO.

Dietro i capolavori gastronomici del Gruppo Brendolan ci sono le migliori imprese: leader nell'allevamento e nella macellazione di pregiati suini ed esperte nella produzione di prosciutti figli di un'importante tradizione. Sono proprio l'alta qualificazione e l'elevata specializzazione il simbolo di un'impresa che esporta ormai oltre il 10% della produzione in Austria, Belgio, Brasile, Francia, Gran Bretagna, Cina, Lussemburgo, Polonia, Spagna, Svizzera, Canada, Giappone. Un'azienda che ha superato tutti i confini ed è diventata l'ambasciatrice dell'alta salumeria italiana.

"Produrre prosciutti crudi significa alta specializzazione, conoscenze specifiche e tecnologia. Se poi c'è l'accorpamento dei tre momenti produttivi, e ognuno è all'altezza dell'altro, la qualità finale è garantita".